Homemade is better

Ci sono richieste a cui non si resiste. Sono domande secche, brevi svolazzi sospesi. Sono quelle domande per nulla annunciate, messe lì tra una conversazione e un’altra. Arrivano quando meno te le aspetti, si insinuano nel caotico pomeriggio saturo di pensieri. Si fanno spazio a fatica nel chiasso della mente e con chirurgica precisione squarciano il velo pessimista che l’autunno piovoso a volte tesse per noi.

“Papà, mi prepari dei biscotti per la mia classe?”.

In queste parole riluccica l’orgoglio di un figlio per il papà, rara occasione da cogliere al volo, e la voglia di mostrarlo agli amici. E allora ecco un friabile e ricco biscotto al burro tostato, incastonato di nocciole, mandorle e cioccolato. Un gusto rotondo e profondo. Lo zucchero moscovado, dolcezza primitiva e verace, dà grande profondità e aromi persistenti, la tostatura del burro accentua l’abbraccio delle nocciole e il calore rassicurante del cioccolato.

Le dita unte, il tavolo imbandito di briciole e una merenda da intenditori.

Homemade is better!!

Rispondi